Sven Nys qualificato per le Olimpiadi di Londra 2012 mountain bike news 2014

Sven Nys qualificato per le Olimpiadi di Londra 2012 mountain bike, mountainbike, mtb, gare 2014, calendario gare 2014, percorsi ,mtb, bike , bici , notizia , classifiche mtb , 2014, Master , Elite, foto , fci, downhill, Junior, Ciclo, u.d.a.c.e., f.c.i. , bicicletta, escursioni, squadre, team

Home\XCO Internazionali
Sven Nys qualificato per le Olimpiadi di Londra 2012
Il c.t. belga Rudy De Bie aveva messo paletti molto rigidi per le qualifiche in vista dei giochi olimpici di Londra. Il Belgio potrà contare su due atleti, il primo dei quali, Kevin Van Hoovels, aveva già ottenuto la qualifica con il suo quindicesimo posto nei campionati del mondo di Champery.

Il secondo posto disponibile prevedeva un piazzamento nei dodici in una delle quattro tappe di Coppa del Mondo fin qui disputate, oppure nei Campionati Europei dello scorso weekend. Se nessuno avesse raggiunto l'obiettivo, il posto sarebbe rimasto vuoto: o dentro, o fuori.

Sono stati tre ciclocrossisti a provare a qualificarsi, senza riuscirci nelle tappe di Coppa, Tom Meeusen, il campione nazionale XC Kevin Pauwels, e soprattutto Sven Nys, che insegue l'obiettivo olimpico da tanto tempo. E che già aveva partecipato ai giochi di Pechino 2008, arrivando nono. Domenica a Mosca, nel campionato europeo, Sven Nys ha chiuso in decima posizione, nonostante una rovinosa caduta all'ultimo giro. E pertanto difenderà i colori del Belgio a Londra.

'Se non entrerò nei dodici, vorrà dire che non merito di andare alle olimpiadi' aveva detto il 'cannibale di Baal' sabato, prima della prova europea Elite. Ora che ce l'ha fatta, è molto contento di questo risultato. 'Prima della gara ero un po' nel panico - ha dichiarato ai media belgi - perché non riuscivo a decidermi sulle gomme da mettere. La giusta scelta mi ha consegnato il biglietto per Londra'.

La leggenda vivente del ciclocross, dal palmares troppo lungo per essere enunciato, che corre per la Landbouwkrediet - Colnago, andrà a Londra pronto a dare battaglia. 'Il piano per Londra è fatto - ha concluso - ma devo migliorare ancora. Non tanto fisicamente, quanto mentalmente'.

(Andrea Berlusconi) 

    Condividi