Replica di Van der Poel e Cant a Hulst mountain bike news 2017

Home\Ciclocross
Replica di Van der Poel e Cant a Hulst

All'indomani del loro successo nell'ultima prova e nella classifica finale del Trofeo Superprestige il campione olandese Mathieu Van der Poel e la campionessa belga Sanne Cant, in maglia iridata da due settimane, si sono imposti nella prima edizione della gara internazionale “Vestingcross”, sesta prova del “Bricocross”, che si è disputata a Hulst, cittadina olandese di trentamila abitanti.

Il circuito, ricavato nel parco cittadino, è risultato molto bello e spettacolare, in una giornata fredda ma di bel tempo che ha favorito l'afflusso di migliaia di spettatori. Insomma un contesto molto confortante per questa gara inserita per la prima volta nel calendario Uci.

Per Van der Poel è stata la quinta vittoria consecutiva dopo il mondiale, ventunesima stagionale. Questa volta, però, il confronto con il suo rivale, l'iridato Wout Van Aert, è stato meno intenso ed emozionante di altre volte.

Prendendo la testa fin dai primi giri Van der Poel ha proseguito con impressionante determinazione senza mai volgere lo sguardo indietro suscitando grande ammirazione ed entusiasmo tra il pubblico, composto in gran parte da suoi connazionali.

In questo contesto così caloroso per gli atleti di casa sfoderava una prestazione super anche Lars Van der Haar che s'intercalava tra i due tradizionali antagonisti finendo al secondo posto con un contenuto distacco di 18” mentre Van Aer, terzo d 45”, dovrà provare a cogliere il suo primo successo post mondiale nelle due residue gare del calendario internazionale Uci in programma sabato a Leuven (Soudal Classics) e domenica a Oostmalle, entrambe classificate di prima categoria nel calendario Uci. A Questo proposito ricordiamo che la prova di sabato sarà teletrasmessa in diretta su Bike Channel, canale 24 della piattaforma Sky.

A differenza del suo connazionale Van Aert l'irriducibile Sanne Cant ha gioito di nuovo con indosso la maglia iridata anticipando di un soffio (soltanto 2”) l'orgogliosa campionessa statunitense Katherine Compton. Sul podio anche la giovane Laura Verdonschot che ha scavalcato nelle fasi finali la veterana Ellen Van Loy, come al solito partita fortissimo ma calata nella seconda parte della gara.

Stupendo epilogo anche nel confronto internazionale che ha riguardato la categoria Juniores con il brittannico Tom Pidcock che faceva centro nell'unica gara disputata in maglia iridata.

Il talentuoso ragazzo inglese, vincitore anche della classifica finale della Coppa del mondo, da domani penserà a prepararsi per la stagione su strada, poi passerà Under 23, quindi l'unica immagine fotografica in veste di campione del mondo resta legata al successo, fortemente voluto, in questa gara olandese che resterà per sempre nella sua memoria.

 

Elite uomini

1. Mathieu Van der Poel (Ola, Beobank-Corendon) 59'07”; 2. Lars Van der Haar (Ola, Telenet Fidea) 18”; 3. Wout Van Aert (Bel, Crelan) 45”; 4. Tom Meeusen (Bel, Telenet Fidea) 1'35”; 5. Michael Vanthourenhout (Bel, Marlux) 1'56”; 6. Corné Van Kessel (Ola) 2'; 7. Philipp Walsleben (Ger) st; 8. Gianni Vermeersch (Bel) 2'07”; 9. Kevin Pauwels (Bel) 2'43”; 10. David Van der Poel (Ola) 2'19”

Elite donne

1. Sanne Cant (Bel, Enertherm-Beobank) 47'02”; 2. Katherine Compton (Usa) 2”; 3. Laura Verdonschot (Bel) 24”; 4. Ellen Van Loy (Bel) 42”; 5. Annemarie Worst (Ola) 55”; 6. Sophie De Boer (Ola) 1'29”; 7. Maud Kaptheijns (Ola) 1'29”; 8. Manon Bakker (Ola) 1'54”; 9. Inge Van der Heijden (Ola) 2'21”; 10. Loes Sels (Bel) 2'36”

Juniores

1. Tom Pidcock (Gb) 42'10”; 2. Ryan Kamp (Ola) st; 3. Jelle Camps (Bel) 2'”; 4. Loris Rouiller (Svi) 42”; 5. Toon Vandebosch (Bel) 55”

    Condividi