Renato Di Rocco rieletto Presidente della Federazione Ciclistica Italiana mountain bike news 2017

Home\Varie
Renato Di Rocco rieletto Presidente della Federazione Ciclistica Italiana
Inizio dei lavori per l'Assemblea Ordinaria Nazionale della Federazione Ciclistica Italiana per il rinnovo delle cariche federali per il quadriennio olimpico 2009/2012 alla presenza del Presidente del CONI Giovanni Petrucci e del Sindaco di Imola, Daniele Manca. Inoltre, erano presenti in platea Agostino Omini, Vice Presidente Onorario UCI, Alfredo Martini, Presidente Onorario della FCI, Angelo Zomegnan, Direttore del Giro d'Italia, Vittorio Adorni, vincitore del Mondiale del 1968 qui ad Imola ed Amedeo Colombo, Presidente ACCPI.

Il Presidente del CONI Giovanni Petrucci si è rivolto all'Assemblea: "Il ciclismo ha ottenuto grandi risultati. Questo è un mondo straordinario. Avete il culto dell'appartenenza e ne siete i degni interpreti. Per Renato Di Rocco è la logica riconferma per il lavoro svolto per lo sport. Auspico che il ciclismo ­ ha poi aggiunto il Presidente Petrucci ­ entri a far parte della Giunta del CONI".

Renato Di Rocco, candidato unico alla presidenza, ha dato il benvenuto a tutti i componenti dell'Assemblea, ringraziando il Segretario Generale Maria Cristina Gabriotti e tutto il suo staff e, per i risultati ottenuti, ha ringraziato tutto il Consiglio Federale uscente: "Il ciclismo italiano ha ritrovato fiducia in se stesso e l'entusiasmo di affrontare situazioni difficili. Siamo all'inizo e occorre dare continuità al lavoro svolto. Abbiamo recuperato- ­ continua Di Rocco- ­ gare importanti e ospitato eventi internazionali, europei e mondiali. Usciamo a testa alta anche dalle burrascose vicende di doping: abbiamo saputo conciliare il rigore dei controlli, peraltro gestiti da terzi, respingendo i processi sommari e sollevando con vigore l'esigenza dell'uniformità delle regole, dei controlli e delle sanzioni. Dobbiamo continuare mantenendo un clima di fiducia, dialogo e collaborazione. Dobbiamo stimolare nei giovani l'orgoglio per la nostra storia e la tradizione per il nostro ciclismo. Sono stato sempre attento alle istanze del territorio evidenziando la necessità di trovare una unità di intenti e di azione per una condivisione di valori, di obiettivi e di progetti ai quali far convergere il consenso allargato in uno spirito nuovo. Un processo di rinnovamento atto ad imprimere ulteriore slancio e vitalità al ciclismo, in un rapporto concorrenziale con gli altri sport".


"Abbiamo recuperato un ruolo importante- ­ ha poi proseguito il Presidente­- nei rapporti internazionali di cui Angelo Zomegnan, Direttore del Giro d'Italia, presente e che ringrazio, ne può essere testimone e, nel recente Congresso UEC abbiamo ottenuto un ottimo succeso diplomatico, frutto di un'abile strategia grazie al sostegno e alla forza di questa Assemblea e delle nostre società. Sono convintissimo che questa federazione abbia grandi margini di crescita, ma deve uscire dai condizionamenti esistenti fino ad oggi. Non dobbiamo aver paura di cambiare e di dare possibilità a tanti dirigenti di poter fare esperienza e migliorare il nostro sistema".

"Ci stiamo preparando ad accogliere nella nostra famiglia gli atleti paralimpici- ­ ha poi concluso Di Rocco- ­ e siamo certi di essere all'altezza delle attese degli atleti. La bici deve continuare a far sognare e sperare. I giovani si devono realizzare sul valore delle sfide. Abbiamo iniziato un percorso in cui la nostra disciplina può sviluppare un ruolo sociale sul territorio. La bici deve aiutare a prevenire le devianze giovanili per la cura della salute e della persona. Io vi confermo il mio impegno totale come ho fatto fino ad ora e vi chiedo di essere messo nelle condizioni migliori per poter bene operare".

Renato Di Rocco ha poi ringraziato il Presidente Giovanni Petrucci per l'auspicato coinvolgimento del ciclismo nella Giunta del CONI e l'Assemblea ha votato l'appoggio alla sua ricandidatura alla presidenza del CONI.

Sergio Zavoli e Fiorenzo Magni sono stati eletti dall'Assemblea all'unanimità soci d'onore della Federazione Ciclistica Italia. E' la prima volta che viene riconosciuta questa onorificenza.

L'Assemblea Nazionale ha poi eletto Renato Di Rocco Presidente con il 71% delle preferenze.  Si è poi svolta la votazione per il rinnovo delle cariche federali.

COMPOSIZIONE CONSIGLIO FEDERALE
Presidente: Renato Di Rocco
Vice Presidente Vicario: Flavio Milani
Vice Presidenti: Giovanni Duci e Giampietro Sommariva

Consiglieri Federali in rappresentanza degli affiliati:
Stefano Benvenuti, Carlo Buzzi, Camillo Ciancetta, Gian Pietro Forcolin, Renato Riedmueller

Consiglieri Federali in rappresentanza degli atleti dilettanti:
Eleonora Soldo, Giovanni Vietri

Consigliere Federale in rappresentanza degli atleti professionisti:
Fabio Baldato

Consigliere Federale in rappresentanza dei Direttori Sportivi:
Daniela Isetti

Presidente Corte Federale:
Jacopo Tognon

Componenti della Corte Federale:
Giorgio De Arcangelis, Paolo Padoin
supplenti: Gianluca Gulino, Franco Prisco

Presidente Commissione d¹Appello Federale
Salvatore Minardi

Componenti della Commissione d¹Appello Federale
Enzo Conte, Claudio Vallorani
Supplenti: Massimiliano De Stefano, Carlo Mursia

Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti
Simone Mannelli

Componenti del Collegio dei Revisori dei Conti
Gianfranco Allegretti, Lorenzo Chiodi
Supplenti: Paolo Antonio Pagliari, Ezio Piovesan
    Condividi
 NEWS  >>