Mapo Sprint Fat Bike Race: atto secondo, su tutti il nuovo team Paredi CitrŲen di Villa di Tirano con Erminio Marco Angeli mountain bike news 2017

Home\Freeride-Enduro
Mapo Sprint Fat Bike Race: atto secondo, su tutti il nuovo team Paredi Citröen di Villa di Tirano con Erminio Marco Angeli

Un vero successo – la fat bike race - con ai nastri di partenza quasi un centinaio di bikers “fatty” che si sono dati battaglia a colpi di pedale utilizzando le mountain bike “ciccione”!Valdidentro (Centro Fondo & Biathlon – Baita Noa) – Martedì 3 gennaio 2017 è andata in scena la seconda edizione della “Mapo Sprint Fat Bike Race”, gara di fat bike sulla neve. Teatro di gara la celeberrima pista Viola, presso il centro fondo & biathlon di Valdidentro con ai nastri di partenza quasi un centinaio di bikers tra uomini e donne che hanno sfidato il freddo pungente in una serata veramente indimenticabile su un tracciato di 1200 metri per la categoria femminile e 1300 metri per quella maschile. Formula quella rodata tipica delle gare di sci di fondo “sprint” con tre momenti, ovvero la qualifica e a seguire, in base al tempo ottenuto, la formazione di cinque batterie con sei bikers ognuna (30 in totale); quindi il passaggio alle due semifinali di dodici atleti (dieci provenienti dalle cinque batterie più due “lucky loser” - termine inglese che significa perdente fortunato, ovvero due ripescaggi in base al tempo) e la finalissima con sei bikers. La cronaca della gara.


Su tutti ha prevalso Erminio Marco Angeli del nuovissimo team valtellinese, il Paredi Citröen di Villa di Tirano che fin dalle prime battute di gara ha messo chiaramente in mostra di essere lui l'uomo da battere. Angeli è riuscito – sempre – a controllare gli avversari ed in modo particolare i suoi compagni di team (Mazza, Rinaldi e Pola) sia nelle qualifiche che in semifinale per poi sferrare l'attacco finale nella “finalissima” che lo ha visto prevalere, nettamente, su Matteo Mazza secondo e terzo Alessio Martinelli, giovanissimo (classe 2001 ed allievo secondo anno strada) e promettente atleta di casa in forza al team bergamasco Giorgi. A seguire, nei primi sei, anche il forte ed inossidabile atleta di casa Igor Mauro Baretto (Gruppo Nulli Iseo) che si è classificato al quarto posto; a completare la classifica di “vertice” troviamo, rispettivamente quinto e sesto, altri due portacolori del team Paredi Citröen di Villa di Tirano, Giancarlo Rinaldi e Federico Pola.



A titolo di cronaca nella femminile ha prevalso sulle sei agguerrite “lady”, la giovane biker morbegnese Alice Piganzoli del Bikerap (il team di Francesco Rapella); al secondo posto la bravissima e immarcescibile Danielle Garden, mentre sul gradino più basso del podio troviamo (terza) Jael Compagnoni che ha relegato al quarto posto la sorella gemella Laila; quinta e sesta, rispettivamente, Marianna Bradanini e Rebecca Bianchi. Le premiazioni subito al termine di ogni singola race alla presenza del presidente della Pro Loco Valdidentro, Domenico Zuelli. Organizzazione Mapo (Aurelio Martinelli), unitamente a Pro Loco di Valdidentro, Sci Club Alta Valtellina ed il comitato organizzatore dell'Alta Valtellina Bike Marathon, gara di mountain bike in programma in Valdidentro il sabato 29 luglio 2017. Ha commentato l'intera manifestazione lo speaker valtellinese Silvio Mevio.
    Condividi
 NEWS  >>