Europei BMX a Verona, evento storico mountain bike news 2017

Home\Bmx-Dirt-Trial
Europei BMX a Verona, evento storico

Presentato presso la BMX Olympic Arena l'appuntamento continentale, il primo di rilievo nel nuovo impianto che permetterà la crescita complessiva della disciplina - Presenti, tra gli altri, il sindaco Tosi e il presidente Di Rocco

Sono stati presentati martedì mattina presso la BMX Olympic Arena i Campionati Europei di Bmx, che si svolgeranno dall'8 al 10 luglio a Verona. Alla presentazione sono intervenuti il Sindaco di Verona Flavio Tosi, l'assessore allo Sport Alberto Bozza, il consigliere comunale incaricato allo Sviluppo delle piste ciclabili Ansel Davoli, il presidente della terza Circoscrizione Massimo Paci, Enrico Della Casa, segretario generale dell'Unione Ciclistica Europea, il presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco e il presidente provinciale della Federazione Ciclistica Italiana Gianluca Liber.“La città di Verona – ha detto il sindaco Tosi – conta circa 18 realtà sportive di eccellenza e questo grazie al lavoro di società e associazioni che credono nel valore dello sport, lavorando in sinergia con le istituzioni, che da sole non potrebbero raggiungere obiettivi così importanti. Anche in questo caso il Comune ha messo a disposizione un'area e il Team Bmx Verona ha realizzato questo impianto; il merito va ai volontari e alle famiglie che hanno reso possibile tutto questo. Gli Europei saranno un veicolo di visibilità per la nostra città e per promuovere questo bellissimo sport tra i più giovani”.“I campionati di luglio saranno un momento storico per Verona – ha spiegato l'assessore Bozza – in quanto la nostra città potrà ospitare una delle iniziative più importanti di questa disciplina, che sta prendendo sempre più piede tra i giovani. Eventi come questo producono non solo una risonanza capace di attirare altri ragazzi e invogliarli a praticare uno sport ma anche un indotto economico per tutta la città, che da qualche anno ha riscoperto il turismo sportivo. Ringrazio anch'io i volontari che lavorano gratuitamente per far crescere una disciplina e un luogo di aggregazione importante come questo.

Un progetto non solo sportivo ma, soprattutto, sociale che va sostenuto.”. E' stata poi la volta del presidente Di Rocco: ”Innanzitutto bravi a tutti, anche ai bambini che sono intervenuti qui stamattina e che hanno dimostrato che con la bici. Un plauso in particolare va a Paolo Fantoni sia per l'organizzazione degli Europei che per il completamento e il continuo aggiornamento di questa magnifica struttura, tra le migliori in Europa. Per arrivare a questo si devono fare molti sacrifici perché le risorse non bastano mai. I campionati saranno senza dubbio un successo perché Verona è un riferimento a livello mondiale e perché oltre all'evento sportivo qui ci sarà una grande festa, con intrattenimento per famiglie. Arriveranno 2500 atleti con accompagnatori al seguito che saranno ospiti per minimo quattro giorni: un indotto di rilievo per tutta la comunità veronese”.

Anche l'Unione Ciclistica Europea si è complimentata con l'organizzazione per voce del segretario generale Della Casa: “Portare gli Europei qui a Verona, da italiano, è un grande orgoglio. Questa arena è davvero un gioiello, con queste rampe da 8 e 5 metri. Verona è una vetrina incredibile per il nostro movimento. Sarà l'ultima gara importante per i professionisti prima delle Olimpiadi e quindi di grande valore e spettacolarità. Grazie ancora agli organizzatori e al Comune per la disponibilità”.

Infine i saluti di Paolo Fantoni, presidente della BMX Verona: “Nonostante il tempo incerto abbiamo voluto fare la conferenza qui, perché questa è la nostra casa, dove si respira e si vive la bmx. Organizzare un evento del genere e, soprattutto, realizzare questo progetto, è stata davvero un'impresa. Non è stato facile. In questo percorso il Comune di Verona ci ha sempre aiutato e sostenuto, nonostante la burocrazia. Nel 2013 abbiamo ospitato i campionati italiani, quest'anno ospitiamo gli europei e la prossima tappa sarà organizzare i Mondiali. Inoltre, a breve, se avremo il nulla osta dal Comune, creeremo un percorso ciclistico aperto a chiunque vorrà provarlo. Questo renderà l'Olympic Arena maggiormente fruibile da parte di tutti i veronesi”.

Durante la mattinata si sono inoltre tenute le premiazioni dei progetti “Scuola&bici” dedicati agli studenti delle suole primarie e secondarie (foto BPE Agenzia fotografica).
    Condividi