Campionati Europei di Downhill: nelle donne domina l'Italia, tra gli uomini trionfo francese mountain bike news 2017

Home\DH-4X
Campionati Europei di Downhill: nelle donne domina l'Italia, tra gli uomini trionfo francese

Italia e Francia regine del downhill europeo. È il verdetto dei Campionati Europei di Sestola che hanno assegnato i titoli continentali 2017 per questa spettacolare quanto spericolata disciplina della mountain bike.

 

La bellissima domenica di sole dell’Appennino Modenese ha fatto da scenario a una gara intensa e combattuta, dove si sono confrontati 252 atleti provenienti da 19 nazioni. Ma sono Italia e Francia ad aver giocato un ruolo da assolute protagoniste, conquistando la quasi totalità dei podi a disposizione nelle gare Open. Il tricolore sventola alto in campo femminile, con la straordinaria vittoria di Eleonora Farina, che conquista il titolo di Campionessa Europea di Downhill. Una bellissima gara quella della biker trentina, che si è imposta sulle avversarie con il tempo di 2’47.340. Per Eleonora un risultato che conferma il grande periodo di forma che sta vivendo, iniziato con la vittoria della prima tappa del Circuito Nazionale Gravitalia a Pian del Poggio. Dietro di lei la compagna di squadra Alia Marcellini e terza la francese campionessa europea uscente Marine Cabirou.



Tra le Junior Woman arriva la prima vittoria internazionale dell’italiana Beatrice Migliorini: atleta torinese classe 1999, alla sua prima grande partecipazione ad un evento di così alto livello internazionale, Beatrice non ha deluso le aspettative del CT della Nazionale Italiana Roberto Vernassa e con il tempo di 3’04.706 si è aggiudicata il suo primo titolo europeo, dopo aver vinto il titolo italiano sia nel 2015 sia nel 2016. Secondo e terzo posto per la Francia, con le atlete Mèlanie Chappaz e Flora Lesoin.

 

Ma è in campo maschile che la Francia domina nettamente, vincendo sia nella categoria Junior che nell’Elite. A trionfare tra i big è il favorito della vigilia Florent Payet, terzo classificato ai Campionati Mondiali in Val di Sole nel 2016 e oggi sul tetto d’Europa dopo una prestazione al cardiopalma sia nelle qualifiche di ieri che nella competizione di oggi. Sono infatti pochi decimi di secondo a distanziarlo dal campione europeo uscente, il polacco Slawomir Lukasik, e dalla promessa italiana del downhill Loris Revelli, classe 1997 e ligure doc, già Campione Europeo Junior nel 2015 a Wisla. Anche il podio Junior vede bandiera francese sventolare sul gradino più alto grazie alla prestazione di Sylvain Cougoureux, classe 1999 della Rhone-Alpes, che dopo l’ottima prestazione al Mondiale della Val di Sole, a Sestola ha confermato il suo grande talento. Dietro di lui, spiccano le prestazioni di due italiani: il veneto Giacomo Masiero e il piemontese Andrea Bianciotto. Per Masiero un risultato straordinario, recuperando ben 4 posizioni dopo il sesto tempo delle qualifiche di ieri. Bianciotto invece perde rispetto alle qualifiche una posizione, ma si conferma uno degli atleti da battere.

RISULTATI OPEN
ELITE MAN
1 Florent Payet (FRA) –France National Team / 2’32.022
2 Slawomir Lukasik (POL)– Poland National Team / 2’32.665
3 Loris Revelli (ITA) –Italy National Team / 2’32.671

ELITE WOMAN
1 Eleonora Farina (ITA) –Italy National Team / 2’47.340
2 Alia Marcellini (ITA) –Italy National Team / 2’52.263
3 Marine Cabirou (FRA) –France National Team / 2’53.441

JUNIOR MAN
1 Sylvain Cougoureux(FRA) – France National Team / 2’34.376
2 Giacomo Masiero (ITA) –Italy National Team / 2’35.955
3 Andrea Bianciotto (ITA)– Italy National Team / 2’36.207

JUNIOR WOMAN
1 Beatrice Migliorini(ITA) – Italy National Team / 3’04.706
2 Mèlanie Chappaz (FRA) –France National Team / 3’05.415
3 Flora Lesoin (FRA) –France National Team / 3’05.466

L’Europeo dei Master: assegnati i titoli amatori
Anche le categorie amatori hanno visto assegnati i loro titoli europei. Ecco tutti i podi:

WOMEN
MASTER 30-34
1 Alice Kuhne (SUI) – JC Racing / 3’15.619
2 Federica Amelio (ITA) – ASD Alessi Racing / 3’20.061

MASTER 40-44
1 Birgit Braumann (AUT) – Trek Gravity Girls / 3’20.014

MASTER 45-49
1 Giuliana Gollini (ITA) – Dueruoteforlì / 3’39.903

MAN
MASTER 30-34
1 Federico Giubilato (ITA) – ASD Reunion DH Team / 2’52.830
2 Aleksande Wieczorkiewicz (POL) – Niezrzesozony / 2’56.362
3 Andrea Pilenta (ITA) – Biella Cycling Movemen / 2’57.004

MASTER 35-39
1 Micha Sliwa (POL) – Top Riders MySlenice / 2’41.247
2 Leon Rosser (GBR) – BikePark Wales / 2’41.570
3 Rowan Sorrel (GBR) – BikePark Wales / 2’42.150

MASTER 40-44
1 Paolo Alleva (ITA) – Team Scout Nukeproof / 2’45.492
2 Johannes Hwang (AUT) – RC Downriders / 2’50.483
3 Heinz Hostettler (SUI) – RV Vordemwald / 2’50.502

MASTER 45-49
1 Oscar Colombo (ITA) – Team Scout Nukeproof / 2’52.017
2 Danilo Piergiovanni (ITA) – ASD Rabbit Cycling / 2’54.956
3 Stephane Fia (ITA) – Supernatural Racing / 3’01.829

MASTER 50-54
1 Giuseppe Lividini (SMR) – ASD Polisportiva Bike / 3’02.080
2 Gianni Tecchio (ITA) – ASD Reunion DH Team / 3’07.929
3 Elio Campana (ITA) – Dustdevils CT ASD / 3’09.632

MASTER 55-59
1 Gia Paolo Mazzoni (ITA) – ASD After Skull – Rogu / 2’56.732
2 Benoit Fellay (SUI) – UC Montheysanne / 3’04.474
3 Max Schuster (AUT) – Dirty Trail Friends / 3’08.578

MASTER 60-64
1 Stefano Gollini (ITA) – AV Bike Devinci ASD / 3’23.771
2 Riccardo Vinetti (ITA) – Team BS DH & CO / 3’26.793
3 Ernesto Pedroni (ITA) – Pedroni Cycles Racing / 3’31.580

    Condividi
 NEWS  >>