Un Tempier sempre piu' "celeste" chiude col sigillo della GimondiBike la sua stagione da 9 mountain bike news 2017

Home\Interviste
Un Tempier sempre piu' "celeste" chiude col sigillo della GimondiBike la sua stagione da 9

Il francese, sempre più "italiano", ha chiuso col botto una stagione da incorniciare. Nel 2017 ha fatto il salto di qualità che in tanti si aspettavano e in Coppa è stato un degno rivale per sua maestà Nino Schurter. Sfortunato all'europeo, ha pagato dazio al Mondiale. Ma nel 2018 chi punterà ai grandi appuntamenti dovrà sicuramente fare i conti con lui!

Solobike.it: Ciao Stephane. Come stai? Tutto bene?
Stephane Tempier: Buongiorno a tutti. Si tutto bene, finalmente un po' di riposo adesso!

Solobike.it: La stagione si sta concludendo e tu sei ancora in forma. Hai appena conquistato la gara di “casa” la Gimondibike. Deve essere una grande soddisfazione vincere la gara del tuo “presidente”, vero?
Stephane Tempier: Fa molto piacere di vincere la Gimondi Bike. Il nostro presidente era li a guardare la gara all'arrivo. La Gimondi Bike é una festa per la Bianchi Countervail e con la vittoria ancora di piu!

Solobike.it: Ora appuntamento alla Roc?
Stephane Tempier: Vado alla Roc per fare la fiera con gli sponsor, ma senza fare la gara. Adesso sono un po' stanco per la stagione.



Solobike.it: Una stagione che ti ha visto confermato nel team Bianchi. A mente fredda e a stagione quasi finita, sei soddisfatto della scelta fatta?
Stephan Tempier: Ero già molto contento del ritorno in casa Bianchi nel 2016, pero avevo fatto una stagione dificile, senza il mio obietivo di andare alle Olimpiedi. Quest'anno, ho fatto una stagione quasi perfetta per me, soprattutto in Coppa del Mondo. La Bianchi Countervail é una famiglia e l'arrivo di Marco (Aurelio Fontana, ndr) ci ha fatto crescere ancora.

Solobike.it: La partenza ha fatto subito ben sperare agli Internazionali d’Italia, battuto solo dal tuo compagno Fontana. Un bell’inizio vero?
Stephane Tempier: Agli Internazionali d'Italia avevo gia una buona forma, pero mi mancava un po' di ritmo gara. E' stato bellissimo fare doppietta a Verona con Marco!



Solobike.it: Poi è arrivata la Coppa, dove hai ottenuto ottimi risultati e chiuso al 2° posto finale dietro a Schurter. Credo che questo risultato ti soddisfi, perchè è un secondo posto che vale oro dietro ad un campione incredibile...
Stephane Tempier: Si! Schurter ha vinto tutto nel 2017. E il nuovo grande campione e fare secondo vuole dire molto.

Solobike.it: Qual’è la gara in cui più ti sei divertito in Coppa? 
Stephane Tempier: La piu bella gara è stata quella della Val di Sole, la finale della coppa in Italia, dove avevo il numero 3. Bellissimo battagliare con Schurter, avere i tifosi dalla mia parte (anche Felice Gimondi!) e finire sul podio per il secondo posto nella tappa e anche nella generale! Tante emozioni in una giornata sola!

Solobike.it: Nel campionato nazionale hai chiuso 3°. In Francia ci sono tanti atleti importanti, ma speravi e sognavi il titolo complice l’assenza di Absalon?
Stephane Temper: Sono andato al compionato nazionale per vincere. Ho fatto una grande gara,  pero gli altri erano piu forti. Adesso in Francia ci sono 6 corridori che hanno gia fatto il podio in Coppa! Livello altissimo.



Solobike.it: Ora forse la nota dolente della tua stagione. Il Mondiale. Cosa non ha funzionato e ti aspettavi di più del 15° posto?
Stephane Tempier: Al mondiale, avevo la gamba, ma il risultato non é stato buono. Ho fatto una brutta partenza ed ero indietro. Dopo era imposibile sorpasare in salita, ed anche in diciesa. Sul tratto di pianura dove c'era l'arrivo era il momento decisivo per riprendere i gruppi davanti, ma mi è mancata la gamba. Purtroppo le gare sono così. Sono rimasto molto più deluso dal campionato europeo, dove ero in testa da solo prima di avere problemi meccanici.

Solobike.it: Che voto daresti alla tua stagione? Hai ottenuto ciò che ti aspettavi, oppure di più o di meno?
Stephane Tempier: Ho ottenuto di più di quello che immaginavo. Per me é un 9/10. Non 10/10 perche c'é ancora da conquistare il primo posto!

Solobike.it: Cosa ci puoi dire per la prossima stagione? Ti vedremo ancora con i colori Bianchi o ci saranno ancora novità?
Stephane Tempier: Si, sono con Bianchi per il  2018! E spero di essere con Bianchi anche in anni a venire!

Solobike.it: Ti ringraziamo e ti salutiamo. E ancora complimenti per l’ottima stagione.
Stephane Tempier: Grazie a voi e a tutti i lettori di Solobike.

(Max Alloi)
(Ph. di copertina Massimo Alloi/Solobike.it)
    Condividi