Dopo il mondiale Nove Mesto si ritrova con lo spettacolo della World Cup mountain bike news 2017

Home\XCO Internazionali
Dopo il mondiale Nove Mesto si ritrova con lo spettacolo della World Cup

Quasi un anno fa Nove Mesto aveva regalato tante emozioni con un mondiale spettacolare e tecnicamente di alto livello. Nino Schurter aveva sbaragliato la dura concorrenza di Kulhavy e Absalon, in verità senza grandi problemi. Sorpresa tra le donne, con il titolo per la specialista delle lunghe distanze Annika Langvad.

Quest'anno nove Mesto rappresenta l'apertura della World Cup di XCO e quindi tutti i pronistici sono aperti, visto che i big si sono per ora un po' nascosti e ci sono tanti giovani in crescita già in forma e vogliosi di farsi notare.

In campo maschile i favoriti della vigilia dovrebbero essere il campione del mondo Schurter e l'idolo di casa Jaroslav Kulhavy, forse il biker che più è rimasto nell'ombra in questo inizio 2017. Tutta da valutare la condizione di Julien Absalon, che ha un anno in più e deve dimostrare di essere ancora competitivo ad altissimi llivelli. 
A seguire un gruppo di giovani che si sono messi in mostra nelle prime gare. Su tutti Matthias Fluckiger, Anton Cooper,  ma anche Marotte, Tempier, Koretzky, Litscher, Sarrou e si spera anche gli italiani, guidati da un Fontana in forma come da un po' di tempo non si vedeva.

Tra le donne in maglia iridata ci sarà Annika Langvad, ma dubitiamo che possa presentarsi in gara nelle stesse condizioni dei mondiali di Nove Mesto. Le favorite dei pronistici sono Jolanda Neff e Jenny Rissveds, iridata Under 23 proprio sul tracciato ceco. A giocarsi un buon piazzamento Indergand, Benko, Wloszczowska, Spitz, Dahle e naturalmente il bronzo dello scorso anno Emily Batty. 

(Max Alloi)
    Condividi
 NEWS  >>