Corpo e mente: un binomio indissolubile mountain bike news 2017

Home\Percorsi della Mente
Corpo e mente: un binomio indissolubile

Per molti atleti, anche per quest’anno, si sta avvicinando la fine della stagione agonistica ed è quindi giunto il momento di fare il punto della situazione.

Com’è andata questa stagione? Sono soddisfatto di come mi sono gestito nelle varie gare? Sono riuscito nell’ardua impresa di esprimere tutto me stesso nella performance?”

Se la risposta a queste domande è “SI!” Buon per te!

Tuttavia, sappi che si può sempre migliorare! A tal proposito il MENTAL TRAINING può aiutarti a trovare una “marcia in più” da esprimere nella tua prossima stagione.

Se invece la risposta è “NO!” è il caso di capire cosa non ha funzionato! Dove si è sbagliato?

A volte si attribuisce “la colpa”, per una stagione andata male, ad una forma fisica che non è mai arrivata, altre volte è “la testa” ad essere considerata la prima responsabile di una stagione agonistica insoddisfacente!

In realtà è la combinazione fra questi due aspetti, forma fisica e gestione mentale, a determinare il successo o l’insuccesso della performance.

Continuare a considerare queste due componenti della preparazione atletica come fossero scisse e distinte è il principale errore commesso dagli atleti.

Una preparazione atletica completa dovrebbe essere allenante tanto per il corpo quanto per la mente, è questo il segreto dei campioni dello sport.


COME SI ALLENA LA MENTE?

La mente, proprio come il corpo, si allena attraverso un programma di allenamento a base di esercizi; questi saranno diversi a seconda dell’obiettivo, ovvero a seconda della caratteristica mentale che l’atleta vuole sviluppare (concentrazione, auto-efficacia, gestione della tensione.. solo per citarne alcune).

TEST DI VALUTAZIONE

Lo psicologo dello sport, proprio come il preparatore atletico, si avvale dell’utilizzo di test che vengono somministrati all’atleta in una fase iniziale del programma di allenamento.

Gli stessi test saranno poi riproposti nell’arco dei mesi per monitorare i cambiamenti/miglioramenti ottenuti nella gestione mentale in gara e in allenamento.

ANCHE LA MENTE HA BISOGNO DI RECUPERO

Non solo il corpo, anche la mente ha necessità di recuperare energia ed è per questo che nel programma di allenamento mentale non può mancare l’utilizzo di tecniche di rilassamento adattate appositamente per gli atleti.

Dopo un primo periodo in cui la tecnica è guidata da un professionista psicologo dello sport, successivamente l’atleta sarà in grado di svolgere autonomamente le tecniche apprese e adattate al suo caso specifico.

OBIETTIVO: GESTIONE MENTALE OTTIMALE

Questo programma di Allenamento mentale si chiama appunto “Mental training” ed è a prova di atleti èlite ma anche di atleti amatori.

Che tu sia un professionista e pratichi il tuo sport per mestiere, o che tu sia un amatore che pratichi questo sport per passione, l’obiettivo del Mental Training è sempre lo stesso: ottenere la massima espressione di sé all’interno della performance.

Se vuoi migliorare la tua gestione mentale in gara contattami all’indirizzo mail info@claudiamaffi.it

Seguimi anche sul sito www.claudiamaffi.it

(Dott.ssa Claudia Maffi)

    Condividi