3 Epic, quando il gioco si fa duro... (parte seconda) mountain bike news 2017

Home\Interviste
3 Epic, quando il gioco si fa duro... (parte seconda)

Un Mondiale è cosa importante e Pedali di Marca ha dimostrato in passate occasioni di essere sempre all'altezza. Manca poco meno di 1 anno, ma il lavoro fatto e' già tanto e la 3 Epic iridata promette spettacolo. Abbiamo sentito Massimo Panighel, a capo della macchina organizzativa, per capire quale lavoro andra fatto di qui al 15 settembre 2018 e per scoprire quali sorprese ci saranno.

Solobike.it: Quali sono le problematiche maggiori per organizzare una gara di questo livello?
Massimo Panighel: Sicuramente il reperimento delle risorse finanziarie. Viviamo in un periodo di crisi economico non indifferente, ma quello che mi stupisce e' l'assenza di supporto da parte delle ditte di settore. Ad oggi non abbiamo nessun marchio tecnico (mountain bike, caschi, occhiali, scarpe, selle) che sostenga l'evento. Il più delle volte ci rispondono che tutti gli sforzi sono stati dirottati nei vari factory team, ma se non organizziamo eventi o a maggior ragione manifestazioni di caratura internazionale quali un mondiale, mi spiegate dove vanno poi a correre questi atlelti ???


Solobike.it: Torniamo alla 3Epic mondiale. Sto leggendo di polemiche (inutili...) perchè i Master vorrebbero correre con gli Elite. Sarebbe un po’ come se a Bergen con i professionisti avessero corso anche gli amatori...A noi sembra la scelta giusta, perchè un Mondiale e' un Mondiale e gli amatori avranno modo e tempo per confrontarsi sul tracciato solcato dai campioni. Quali sono le motivazioni che hanno portato a questa decisione?
Massimo Panighel: Innanzitutto non e' mai esistito un mondiale marathon riservato alle categorie master, quindi nessuno può "vantarsi al bar" dicendo di aver corso un mondiale marathon di mountain bike. La verità e' che il Mondiale Marathon e' un evento UCI, assegnato dall'UCI a Pedali di Marca per il 2018 per la parte organizzativa, sottostando ad un ben chiaro e definito protocollo. Esiste invece la marathon amatoriale contestualizzata nel programma del mondiale Elite. A seconda delle tipologia di percorso, l'UCI da' delle direttive ben precise a riguardo: la marathon amatoriale puo' essere organizzata in coda all'Elite (vedi Hero Val Gardena 2015), prima degli Elite (come facemmo al Montello nel mondiale 2011), su due giorni (esempio di Villabassa Dolomiti SuperBike 2008). Nel nostro caso, per la particolare morfologia del territorio, (considerando le frane 2017 che ci precludono di avere un percorso ad anello) l'UCI ha indicato i due giorni. Magari non piacera' a tutti ma e' la scelta migliore per tanti motivi, dove gli amatori saranno degna e qualificata cornice di supporto per l'evento iridato del sabato, e potranno calcare il terreno di gara all'indomani, magari con la presenza degli stessi elite reduci dal mondiale (la 3Epic della domenica sara' gara Open + Master).

Solobike.it: La 3Epic Mondiale arrivera' solo 1 settimana dopo al Mondiale di XCO a Lanzerheide. Un’occasione per vedere al via anche tanti campioni che normalmente non sono al via delle gare marathon. E soprattutto di vederli al via in condizioni fisiche ottimali. Direi scelta lungimirante....
Massimo Panighel: Nulla e' fatto per caso ... infatti, non potendo proporre la classica data di fine giugno per la concomittanza con gli Europei di canoa in programma ad Auronzo, abbiamo ritenuto la data di meta' settembre la più strategica in assoluto.


Solobike.it: Siamo sicuri ci saranno tanti campioni al via. Siamo sicuri però che anche extra gara ci saranno tante sorprese. Puoi anticiparci qualcosa? (chissa'...magari hai contattato i Coldplay...)
Massimo Panighel: Visto che in Up & Up dei Coldplay, ci sono le Tre Cime di Lavaredo, non lo escluderei!!! Ma le sorprese sono sorprese!!!

Solobike.it: Quali sono i prossimi passi di questo lungo cammino che terminerà il 15 settembre 2018?
Massimo Panighel: A breve presenteremo il programma 2018, ogni mese un evento 3Epic, dalla Winter Ride, alla gara Gravel, dalla Road alla Ghost Bike, dalla Kids Bike alla e-bike ... una stagione da vivere.


Solobike.it: Per ora ti ringraziamo. Di sicuro ci risentiremo, strada facendo, per seguire l’andamento dei 'lavori' e per far conoscere qualcosa in più di questo grande evento che sara' la 3Epic iridata!
Massimo Panighel: In bocca al lupo anche a voi. I love 3Epic, I love Solobike ... stay tuned !!!!

(Massimo Alloi)


    Condividi